Per offrirti il miglior servizio possibile Ce.S.Am. utilizza i cookies. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l’uso dei cookies

demo

Purtroppo in questo ultimo mese e mezzo sono accaduti GRAVI INCIDENTI SUL LAVORO, per i quali vi è stato anche un DECESSO, con gravi conseguenze per gli infortunati, ma anche per i DATORI DI LAVORO e le Aziende stesse. E’ evidente che la causa maggiore di questi incidenti è stata la disattenzione, ma anche l’imperizia e la spavalderia sono state concause determinanti. Il problema che si pone, oltre al disagio per il malcapitato, è legato alle ripercussioni per il Legale Rappresentante e Datore di Lavoro ed RSPP (Responsabile della Sicurezza). 

Infatti, oltre all’aspetto PENALE e SANZIONATORIO previsto dal D.Lgs 81/08, occorre valutare le ripercussioni CIVILISTICHE e RISARCITORIE che si innescano, sia per eventuali RIVALSE INAIL/INPS, sia per richieste da parte dei FAMIGLIARI o degli stessi infortunati.

Per questo VI RICHIAMIAMO ALLA MASSIMA ATTENZIONE, soprattutto per i lavori dati ad ESTERNI, e di NON SOTTOVALUTARE MAI IL RISCHIO DI INCIDENTE. Vi allego una scheda tecnica. In questi mesi di sopralluoghi aziendali di anomalie ne abbiamo viste tante, molte sono state segnalate, si spera sempre che non accada nulla, ma alla fine purtroppo qualcosa può sempre succedere!

Il prossimo appuntamento sarà nelle vostre aziende per iniziare la DENUNCIA DEI RIFIUTI (MUD) dei quali vi suggerisco di chiudere i conti 2014.