Per offrirti il miglior servizio possibile Ce.S.Am. utilizza i cookies. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l’uso dei cookies

Applicazione obbligatoria Art.30 del D.Lgs.81/08 (Sicurezza sul lavoro) alle società dotate di Consiglio di Amministrazione

Informativa sull’applicazione obbligatoria dell'Art.30 del D.Lgs.81/08 (Sicurezza sul lavoro), prevista per tutte le aziende dotate di Consiglio di Amministrazione: in caso di grave infortunio o di gravi malattie professionali, oltre alle multe previste dal D.Lgs.81/08 sulla sicurezza, di solito a carico del datore di lavoro, con l’Art.30 del D.Lgs.81/08 e soprattutto per l'Art.25 del D.lgs.231/01, TUTTO IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE E’ SANZIONALBILE, così come LA SOCIETA’ STESSA, anche per i soci di soli capitali.

Leggi tutto...

Obblighi relativi alla sicurezza

COMUNICAZIONI AMMINISTRATIVE AZIENDALI: durante le visite aziendali di questi ultimi mesi, ci siamo accorti che, oltre alle comunicazioni che non vengono trasmesse al Datore di Lavoro, al Legale Rappresentante o al Responsabile della Sicurezza, creando vuoti gestionali e rischi sanzionatori, alcune sezioni del MANUALE DELLA SICUREZZA, sono mancanti (forse consegnate al Medico? Riposte in altri luoghi dell’ufficio?), ed anche in questo caso, esponendo l’azienda a sanzioni pecuniarie da circa 500,00 € a oltre i 1.000,00 €.

CORSI PER I LAVORATORI: Ringrazio le Aziende che si sono immediatamente attivate e regolarizzate e vi ricordo che L’Accordo Stato-Regioni prevede CORSI OBBLIGATORI per tutti i lavoratori, e soci, di 8-12-16 ore in base al rischio aziendale basso, medio e alto. LA MULTA PREVISTA E’ COMPRESA TRA I 1.200 – 5.200 € CON ARRESTO DA 2 A 4 MESI. Anche i DATORI DI LAVORO che svolgono il ruolo di RSPP, e che hanno già svolto il corso base di 16 ore, ORA, DOVRANNO INTEGRARLO PER ALTRE 16 O 32 ORE in base al rischio MEDIO O ALTO della propria azienda.

FINANZIAMENTO CORSI GRATUITI: Le Aziende che versano quote finanziarie in FONDI PER ATTIVITA’ DI AGGIORNAMENTO PROFESSIONALE, (es. Fondimpresa, Foncoop, Ebinform ecc. ecc., chiedetelo a chi vi fa le BUSTE PAGA), potranno accedere a questi fondi per SVOLGERE CORSI SULLA SICUREZZA GRATUITI! Comunicateci il Vs. Fondo e ci penseremo noi a presentare il progetto formativo; sempre che le risorse non siano già esaurite.

Leggi tutto...

Responsabile della Sicurezza (RSPP) e Autorizzazione Unica Ambientale

L’Accordo Stato-Regioni sulla Formazione per la sicurezza per il Responsabile della Sicurezza (RSPP) Datore di Lavoro prevede corsi obbligatori così suddivisi, ricordando che chi non fosse in regola deve integrare quanto già svolto per evitare il rischio della sazino fino a 5.200 euro, con arresto da 2 a 4 mesi, per chi non adempie a questo obbligo:

ATTIVITÀ A RISCHIO BASSO ATTIVITÀ A RISCHIO MEDIO ATTIVITÀ A RISCHIO ALTO
16 ore (RSPP) 32 ore (RSPP) 48 ore (RSPP)

La Cesam offre il servizio a tariffe agevolate per le aziende convenzionate.

La Provincia di Pesaro e Urbino ha attivato L’Autorizzazione Unica Ambientale (AUA). L’AUA è il provvedimento istituito dal D.P.R. 13 marzo 2013, n. 59 e viene rilasciato dalla Provincia per 7 diverse autorizzazioni e comunicazioni ambientali, tra le quali:

  • Autorizzazione agli scarichi delle acque
  • Autorizzazione alle emissioni in atmosfera
  • Emissioni sonore
  • Utilizzazione agronomica degli effluenti di allevamento, delle acque di vegetazione dei frantoi oleari

Anche per questo tipo di autorizzazioni e comunicazioni la Cesam offre il servizio di istruzione e implementazione delle pratiche.

Check list per il controllo sicurezza da verificare da parte del datore di lavoro

Sintesi non esaustiva dello schema di controllo sicurezza da verificare da parte del datore di lavoro:

Scarica documento

Incidenti e infortuni sul lavoro

Purtroppo in questo ultimo mese e mezzo sono accaduti GRAVI INCIDENTI SUL LAVORO, per i quali vi è stato anche un DECESSO, con gravi conseguenze per gli infortunati, ma anche per i DATORI DI LAVORO e le Aziende stesse. E’ evidente che la causa maggiore di questi incidenti è stata la disattenzione, ma anche l’imperizia e la spavalderia sono state concause determinanti. Il problema che si pone, oltre al disagio per il malcapitato, è legato alle ripercussioni per il Legale Rappresentante e Datore di Lavoro ed RSPP (Responsabile della Sicurezza). 

Leggi tutto...