Per offrirti il miglior servizio possibile Ce.S.Am. utilizza i cookies. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l’uso dei cookies

28/11/2016 - Nuove Disposizioni Rischio Chimico e Valutazione Rischio Stress da Lavoro Correlato

APPLICAZIONE NUOVE DISPOSIZIONI PER RISCHIO CHIMICO: quest'anno è stata modificata la normativa sull'etichettatura dei prodotti chimici e sulla redazione della Scheda di Sicurezza degli stessi, modificando classi di pericolosità, anche di tipo cancerogeno, dei composti chimici. Quindi occorrerà effettuare un nuovo documento di Valutazione Rischio Chimico, previa la richiesta delle nuove schede di sicurezza che il vostro fornitore, obbligatoriamente, dovrà fornire. Sarà vostra responsabilità attivarvi in tal senso e fornire il materiale per redigere il nuovo documento e per predisporre i campionamenti ambientali all’interno delle attività con un Laboratorio Esterno.

APPLICAZIONE DISPOSIZIONI PER STRESS DA LAVORO CORRELATO: Quest'anno l'ASUR ha effettuato un'indagine conoscitiva all'interno delle aziende per verificare l'applicazione della valutazione di tale rischio. Nel 2017 invece sanzioneranno chi non l'ha regolarmente redatto ed in particolare occorre predisporre un nucleo di valutazione composta da datore di lavoro, medico competente aziendale, responsabile della sicurezza, rappresentante dei lavoratori per ogni gruppo omogeneo di lavoratori (es. impiegati, magazzinieri, addetti alla produzione ecc.), che dovranno essere minimamente formati sul tema dello stress, por poi passare all'indagine conoscitiva. Quindi dal 2017 saremo operativi in tal senso e vi chiediamo la massima collaborazione.

CORSI OBBLIGATORI DELLA SICUREZZA PER LAVORATORI: abbiamo riscontrato che alcune aziende non hanno percepito che oltre ai corsi per i lavoratori sulla sicurezza, occorre svolgere corsi obbligatori specifici per operatori alle macchine (muletti, gru, carro ponte, piattaforma, cestello, trattoristi ecc.). Mediamente si tratta di corsi di 13 ore.

Richiedi informazioni

26/08/2016 - Adempimenti per l'inserimento di lavoratori immigrati, rifugiati politici e stranieri indigenti

A seguito delle continue e costanti visite ispettive degli organi di vigilanza, sono emerse ancora "sacche di illegalità" nella gestione del personale. In particolare chi ha inserito nelle proprie aziende lavoratori immigrati, oppure rifugiati politici o stranieri indigenti, anche suggeriti da cooperative sociali che si occupano di accoglienza di migranti, attraverso controlli incrociati tra questura, ispettorato del lavoro e le stesse strutture di accoglienza, verranno controllati per verificare il rispetto delle norme di sicurezza e la salubrità degli ambienti di lavoro. In pratica chiunque presti opera nelle varie attività economiche attività deve ricevere lo stesso trattamento dei lavoratori già inseriti: 

  • Effettuare la visita medica preventiva;
  • Ricevere la formazione, informazione e addestramento (con attenzione alla lingua di appartenenza);
  • Essere dotati di tutti i D.P.I. con verbale di consegna;
  • Lavorare in ambienti di lavoro salubri;
  • Essere inseriti per aggiornare il DVR in base alle mansioni e scheda di rischio.

Non esiste nessun tipo di deroga (così come per l'uso di voucher, o lavoratori minorenni o temporanei) per evitare le eventuali sanzioni pecuniarie e penali in caso di inadempimento.

Richiedi informazioni

10/03/2016 - Corso Responsabile della Sicurezza Datore di Lavoro (RSPP)

Giovedì 10 Marzo ha inizio il corso Responsabile della Sicurezza (RSPP) per Datori di Lavoro, da 16 ore, dedicato alle aziende a basso e medio rischio, ad integrazione al corso già frequentato dai Datori di Lavoro, o Legali rappresentanti, con la “vecchia 626/94”. Le altre date del corso sono il 15, 17 e 22 Marzo.

Il corso, a numero chiuso, si svolgerà presso l'Hotel Flaminio di Pesaro e/o l'Hotel Blu Arena di Montecchio (Vallefoglia), in base alle iscrizioni, dalle ore 18,30 alle 22,30 al costo di € 290,00 + IVA. A tutti i partecipanti saranno riservate due apprezzatissime sorprese in omaggio. Chi avesse già frequentato il corso non deve rifarlo.

A seguire il modulo di iscrizione da far pervenire entro il 15 Febbraio tramite mail, fax o posta ordinaria. Per la priorità di iscrizione farà fede il bonifico bancario.

Scarica l'informativa completa di modulo di iscrizione al corso

Applicazione obbligatoria Art.30 del D.Lgs.81/08 (Sicurezza sul lavoro) alle società dotate di Consiglio di Amministrazione

Informativa sull’applicazione obbligatoria dell'Art.30 del D.Lgs.81/08 (Sicurezza sul lavoro), prevista per tutte le aziende dotate di Consiglio di Amministrazione: in caso di grave infortunio o di gravi malattie professionali, oltre alle multe previste dal D.Lgs.81/08 sulla sicurezza, di solito a carico del datore di lavoro, con l’Art.30 del D.Lgs.81/08 e soprattutto per l'Art.25 del D.lgs.231/01, TUTTO IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE E’ SANZIONALBILE, così come LA SOCIETA’ STESSA, anche per i soci di soli capitali.

Leggi tutto...